Post

Nascita ed evoluzione del marchio Opel, da Alexandre Darracq alla Opel-Motorwagen

Immagine
Nel 1899 , suo primo anno di attività in campo automobilistico, Opel consegnò 11 veicoli, tutti fatti ancora a mano. L'auspicata produzione automobilistica era ancora di là da venire. La Patent-Motorwagen ,   costruita su brevetto di Friedrich Lutzmann , aveva portato la Opel sulla strada della prima produzione automobilistica e aveva acceso l'entusiasmo dei fratelli Opel nei confronti di questo nuovo prodotto industriale. Il crescente numero di veicoli circolanti sembrava del resto dar loro ragione: nel 1900 c'erano già 12.000 automobili nel mondo, 8.500 delle quali nella sola Europa. Nella Primavera del 1901 i fratelli Carl , Wilhelm e Fritz Opel si recarono pertanto al Salone dell’Automobile di Parigi per osservare da vicino i prodotti della concorrenza e si resero presto conto che la Patent-Motorwagen doveva progredire per tenere il passo con il progresso tecnico. Fino alla fine del 1901, costruirono ancora alcuni esemplari giungendo, complessivamente, al numero d

Hella Pagid sponsor principale del team "racing one" nella stagione 2021

Immagine
Hella Pagid , lo specialista di sistemi frenanti con sede a Essen (Germania), frutto della joint venture tra TMD Friction e Hella , rinnova per la quarta stagione consecutiva la sponsorizzazione del team racing one  che partecipa nel 2021 a diverse competizioni motoristiche europee. Numerose le gare nel 2020 che hanno visto il Marchio troneggiare con la nuovissima vettura "Hella Pagid - racing one” Ferrari 488 GT3 del Team , tra le quali la vittoria nella classe SP9 Am del GT3 delle Nürburgring Endurance Serie e il positivo esordio nella classe GT3 nella 24 Ore del Nürburgring. Inoltre, nel DTM Trophy (classe GT4 del DTM), il team ha vinto tre delle ultime quattro gare a calendario con una delle sue Audi R8 LMS GT4. " Nel 2021, continueremo la nostra attività di sponsorizzazione al fine di rendere il nostro marchio sempre più emozionale e per accrescerne maggiormente la notorietà, anche tra gli addetti ai lavori del mondo del ricambio, appassionati di gare sportive, gra

Audi SQ7 TFSI receives ABT aero packages and alloy wheels

Immagine
The Audi SQ7 represents sportiness in a large format. The recent change from the torque-heavy diesel to the even more powerful gasoline engine has brought further increases in performance. With 507 HP (373 kW), the 2.3-tonne car is catapulted from 0 to 100 km/h in 4.1 seconds, a current 911 does not achieve this any quicker. In the future, it could even be close for supercars, because is already working on a performance upgrade in the form of the ABT Engine Control (AEC) high-tech control unit.  An Audi SQ7 is not lacking in the ‘confident appearance department’. However, with regard to optimum sporting performance, the world’s largest automotive aftermarket and performance parts specialist for Audi and VW would like to add a few words. The ABT wide body aero package is therefore also available for the SQ7 with the new 4-litre TFSI engine. The set includes an aggressively designed front skirt add-on, fender extensions, door strip attachments, rear skirt add-on and an end pipe cover se

1973-1987 Chevrolet pickup, cambiamenti tecnici tra futuro e passato

Immagine
Quando venne introdotta questa generazione dei truck Chevrolet , il pubblico americano definì questi truck con il soprannome di square bodies (corpi squadrati). Questo concetto formale, che segnò una parte importante della produzione di General Motors, divenne un'impronta inequivocabile per i truck Chevrolet. Ma ciò che rese questa generazione di truck una vera rivoluzione furono le scelte tecniche degli ingegneri di Detroit.  Sopra, 1981 Chevrolet C10 Silverado Fleetside. 1973-1987 Chevrolet pickup, la tecnica tra futuro e passato I contenuti tecnici dei pickup Chevrolet, nell'arco di questi 14 anni, vennero rivoluzionati: sparirono le sospensioni posteriori con molle ad elica cilindrica e fecero nuovamente comparsa le più tradizionali molle a balestra, mentre sul fronte dei motori venne introdotta l'opzione 454 ci (7.441 cc) V-8, una delle unità più iconiche della grande produzione di General Motors. Venne anche messa sul mercato una versione con cabina a quattro porte e,

Automobili Škoda equipaggiate con il wrong-way driver warning di Bosch

Immagine
" Attenzione! Veicolo contromano! " Le informazioni sul traffico che segnalano la presenza di veicoli che procedono contromano purtroppo sono ancora numerose. Solo nelle stazioni radio tedesche, ogni anno vengono trasmessi 2.000 avvisi di questo tipo e, troppo spesso, i veicoli contromano causano situazioni critiche, compresi incidenti gravi o mortali. Con il sistema wrong-way driver warning , Bosch ha sviluppato una soluzione che avverte non solo il guidatore che procede nel senso di marcia sbagliato, ma anche tutti gli altri utenti della strada che si trovano nell’area di pericolo. Bastano pochi secondi, quindi molto prima di quanto si possa fare attraverso i notiziari radio. Oggi Škoda è la prima casa costruttrice a scegliere il sistema wrong-way driver warning di Bosch. Grazie a una nuova app di infotainment, gli automobilisti che guidano una Škoda riceveranno l’avviso salvavita direttamente sul display del quadro strumenti del veicolo. " Il nostro obiettivo è i

Goodyear, un simulatore virtuale per la progettazione dei prototipi

Immagine
Goodyear e Vi-Grade hanno annunciato che un simulatore di guida dinamico DiM250 all'avanguardia sarà installato presso l'Innovation Center di Goodyear a Colmar-Berg, in Lussemburgo. Oltre a rafforzare lo sviluppo dei pneumatici Goodyear nel suo centro europeo, il nuovo simulatore di guida migliora anche la collaborazione tecnica con la sua sede centrale di Akron, in Ohio, dove è stato recentemente messo in funzione un simulatore analogo. I simulatori di guida consentono di testare e analizzare i modelli di pneumatici all'inizio del ciclo di sviluppo, identificando le versioni più performanti prima di procedere con la realizzazione di un prototipo. In questo modo, Goodyear potrà rispondere al meglio alle esigenze dell’industria automobilistica, fornendo modelli di pneumatici adeguati alle richieste e alle tempistiche delle case auto. " L’implementazione di questo simulatore nel nostro processo di progettazione rappresenta un chiaro vantaggio tecnologico ", ha di