Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Saloni e fiere

AUTOMOTORACING a Fiere di Parma

Immagine
Cambia la location, ma non il brivido della competizione che da sempre caratterizza  AUTOMOTORACING . Sabato 4 e domenica 5 marzo 2023 , nell’area esterna di Fiere di Parma è confermata per il quarto anno di fila La Grande Sfida , che sarà suddivisa in tre imperdibili challenge: l’emozionante gara di velocità tra otto campioni di rally di fama internazionale chiamati a contendersi il Trofeo R5 , a bordo delle performanti vetture della classe R5 di ultima generazione, il Trofeo Lady , che verrà assegnato a una delle quattro campionesse di rally alla guida di Peugeot 208 R2B e il Trofeo GR Yaris , nato dall'esperienza del team TOYOTA GAZOO RACING nel campionato mondiale WRC , che verrà conteso da quattro piloti in una gara a tempo a bordo delle nuove TOYOTA dal DNA sportivo, dotate del più potente motore a tre cilindri al mondo 1.6 turbo con 261 CV . Il circuito esterno si snoderà tra chicane, curve a gomito e rettilinei ed è stato studiato per garantire grandi emozioni e mass

ABARTH Classiche 500 RECORD MONZA ‘58

Immagine
L’ Heritage STELLANTIS è uno dei protagonisti della dodicesima edizione di Milano AutoClassica ( Fiera di Milano , 1 8-20 novembre ), il salone dedicato all’auto classica e sportiva che costituisce un punto di riferimento per appassionati, collezionisti, Musei e Club del settore. La manifestazione è infatti l’occasione per mostrare al pubblico, per la prima volta, la più recente realizzazione del team Heritage, la ABARTH Classiche 500 RECORD MONZA ‘58 , una vettura celebrativa dedicata al centenario dell’ Autodromo di Monza , il tempio della velocità italiano in cui il marchio ABARTH ha collezionato innumerevoli successi. Tra i più significativi, proprio i sei record di velocità e durata ottenuti in una settimana nel febbraio 1958 a bordo della prima FIAT 500 elaborata dalla Casa dello Scorpione, sotto l'attenta supervisione di Carlo Abarth in persona. Da qui il nome di questo esemplare unico, creato intervenendo su una FIAT 500 del 1970 con specifici trattamenti estetici e

VOLKSWAGEN Innovation Experience Vehicle

Immagine
Oggi, a Chantilly Arts & Elegance , nei pressi di Parigi , il Gruppo VOLKSWAGEN  ha presentato un innovativo studio di design che ridefinirà la mobilità sulle lunghe distanze. L’ Innovation Experience Vehicle ( IEV ), a propulsione 100% elettrica, è un prototipo reale a guida autonoma ( Livello 5 ) che offre una visione realistica della mobilità del prossimo decennio. La modularità degli interni lo rende un’alternativa flessibile e sostenibile di Mobility-as-a-Service ai voli a corto raggio. L’obiettivo del veicolo di ricerca GEN.TRAVEL è testare il concetto e le nuove funzionalità e valutare la risposta dei clienti. Sulla base dei risultati dello studio, le singole funzionalità potranno essere successivamente trasferite ai veicoli di serie. Con GEN.TRAVEL , il Gruppo VOLKSWAGEN  ha sviluppato uno studio iconico e ricco di innovazioni che rappresenta una categoria di veicoli completamente nuova nel portafoglio premium, che si colloca tra berline e MPV ( Multi Purpose Vehicle ).

Heritage Hub, ora sarà possibile fare visite guidate alla collezione storica

Immagine
È ormai imminente l’apertura al pubblico dell’ Heritage Hub , realizzata grazie alla consolidata collaborazione tra l’ente Heritage di STELLANTIS , il Comune di Torino ed il Museo Nazionale dell’Automobile . Negli spazi accessibili dalla Porta 31 del comprensorio industriale di Mirafiori , situata in Via Plava , 80 a Torino , verranno organizzate due visite guidate al giorno, una al mattino ed una al pomeriggio, della durata di circa due ore. Lo spazio sarà accessibile nelle giornate di mercoledì, venerdì e sabato ed i biglietti per le visite sono acquistabili online da oggi sul sito web del MAUTO . L’ Heritage Hub del Gruppo STELLANTIS è uno spazio espositivo di circa 15.000  m 2 , che ospita gli uffici del dipartimento Heritage e rappresenta la casa della collezione storica dei marchi automobilistici di origine torinese: Abarth , FIAT e Lancia . Proprio per sottolineare il legame tra la città e l’industria automobilistica, è stata scelta come sede l’ ex Officina 81 di Mirafi

70 anni di Mercedes-Benz SL, la serie W 194

Immagine
Il 12 marzo 1952 , Mercedes-Benz presentò sull'autostrada A 81 , nei pressi di Stoccarda , una spettacolare auto sportiva da competizione: la Mercedes-Benz 300 SL . A partire dal 1954 , l'auto da competizione di successo fu trasformata in un'auto supersportiva di serie. In questo modo, si pose la prima pietra della tradizione delle auto sportive Mercedes-Benz SL che dura tuttora. Nell'immagine sopra, la versione sportiva della Mercedes-Benz 300 SL ( W 194 ). Si tratta di una foto scattata durante alcuni test per la 24 Ore di Le Mans . L'immagine risale al 14 e 15 giugno del 1952 . Il freno aerodinamico visibile in foto non fu usato durante la gara. La Mercedes-Benz 300 SL ( W 194 ) segna anche il ritorno della Stella alle competizioni sportive, le risorse limitate inizialmente sconsigliavano lo sviluppo di un'auto da corsa per la Formula 1 nel 1952 , perché erano già stati annunciati nuovi regolamenti per la stagione 1954 .  Gli assi, la trasmissione e i

Brembo, THE ART OF BRAKING

Immagine
Oltre 60 anni di storia del celebre brand raccontati attraverso design, innovazione e ricerca in un percorso espositivo in cui il controllo dell'energia e del movimento si trasforma in un'esperienza immersiva fra tecnologia, light design e installazioni video. ​Innovazione tecnologica, ricerca nel design e nella performance, dal Compasso d’Oro alla Formula 1 , impegno costante verso la sostenibilità: THE ART OF BRAKING . Una mostra spettacolo alla scoperta del freno, in programma al MUDEC di Milano dal 6 al 18 settembre 2022 con ingresso libero, racconta la storia industriale e i prodotti iconici di Brembo , da oltre sessant’anni leader mondiale nei sistemi frenanti, in un’esperienza multimediale immersiva e coinvolgente ideata e prodotta da Brembo e Balich Wonder Studio .  La mostra si inserisce nell’ambito del palinsesto artistico-culturale del MUDEC - Museo delle Culture​ , luogo di dialogo attorno ai temi della contemporaneità attraverso le arti visive, performative e so

Aperta la mostra "65 anni di un mito - FIAT 500: icona del made in Italy"

Immagine
Da oggi e sino al 4 settembre 2022 è visitabile al primo piano del MAUTO la mostra 65 anni di un mito - FIAT 500: icona del made in Italy, che è stata inaugurata ieri in occasione della Giornata Mondiale della FIAT 500 Storica , nonché compleanno di questo mezzo che ha contribuito a motorizzare l’ Italia e oggi è un’autentica vettura del divertimento, amata da chi l’ha posseduta all’epoca, ma anche da tantissimi giovani. La mostra è stata organizzata dal FIAT 500 Club Italia e dal Museo Multimediale della 500 Dante Giacosa di Garlenda con il MAUTO , il sostegno di Passione 500 e i patrocini di Ministero della Cultura, Comune di Torino , Città Metropolitana di Torino e Regione Piemonte . In esposizione ci sono 6 bellissimi esemplari ( Nuova 500 , D , F, L , R e Giardiniera ) messi a disposizione dai soci del Club Andrea Alberto , Antonio Erario , Duilio Nano , Franco Bottan , Alberto Lo Gioco e Marco Charbonnier , opere degli artisti Stefano Berardino , Stefano Bressani e

VILLA D’ESTE STYLE One Lake One Car

Immagine
Conto alla rovescia per l’undicesima edizione di Villa d’Este Style One Lake One Car , l’esclusivo appuntamento su invito ideato da Villa d’Este per celebrare la leggendaria Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d’Este . Ogni anno, nel cuore del periodo primaverile, Villa d’Este dedica un’intera giornata a questo modello di automobile così unico e speciale, che porta il suo stesso nome. Tutto nacque nel lontano 1949 quando, al Concorso d’Eleganza , l’ Alfa Romeo 6C 2500 SS stupì la giuria con il suo charme, che continua a non passare inosservato. Tra il 1949 ed il 1952 vennero costruite a Milano dall’ Alfa Romeo e dalla Carrozzeria Touring 32 vetture : ad oggi ne risultano esistenti meno di una ventina. Cinque di queste parteciperanno all’edizione di Villa d’Este Style One Lake One Car 2022 .  Ad accompagnare questi capolavori, una accurata selezione di vetture che ci portano indietro nel tempo, facendo ripensare a che macchina avrebbe guidato nel suo futuro l’uomo che tra il 1949 e il

Il Museo Mazda a Hiroshima si rinnova e apre nuovamente le sue porte al pubblico

Immagine
Il Mazda Museum di Mazda Motor Corporation , situato nella sede centrale di Hiroshima , è stato completamente rinnovato. Il museo espone veicoli e reperti d’epoca che ripercorrono la storia dell’Azienda sin dalla sua fondazione. In vista dell’apertura al pubblico fissata per il prossimo 23 maggio, sia il design degli spazi, sia le esposizioni del museo sono stati completamente rinnovati con il duplice obiettivo di fornire ai clienti e al pubblico uno spazio con il quale avvicinarsi a Mazda e rafforzare il ruolo del Museo nel comunicare il marchio Mazda . Con una combinazione di colori uniforme abbinata a luci calde e superfici in legno, gli interni e gli esterni del nuovo Museo Mazda sono stati tutti riprogettati secondo i più recenti concetti di design del marchio Mazda, offrendo ai visitatori uno spazio elegante e al contempo accogliente. Il museo dispone di dieci zone espositive diverse, con finiture e illuminazione in linea con il tema di ciascuna zona. L’intero museo è stato c

FIAT 124 Abarth Rally Gruppo 4, FIAT 126 prototipo, Lancia Fulvia Coupé 1.6 HF e Alfa Romeo Alfetta Spider Coupé ad Automotoretrò

Immagine
Cinquant’anni e non sentirli: potrebbe essere questo il motivo conduttore dell’esposizione che l’ente Heritage di Stellantis metterà in campo per la 39esima edizione di Automotoretrò , consolidato evento dedicato alle auto d’epoca che si svolgerà al Lingotto Fiere di Torino dal 28 aprile al 1° maggio . Attingendo infatti dal suo vasto parco di proprietà ( oltre 600 vetture storiche ), l’ Heritag e schiera sul suo stand una FIAT 124 Abarth Rally Gruppo 4 da competizione, il primo prototipo della FIAT 126 uscito dalle linee dello stabilimento di Cassino e la Lancia Fulvia Coupé 1.6 HF che trionfò al Rallye de Monte-Carlo del 1972 condotta da Sandro Munari e Mario Mannucci . La formazione è completata da un esemplare unico, Alfa Romeo Alfetta Spider Coupé disegnata da Pininfarina , prelevata dal Museo Alfa Romeo di Arese : tutte le vetture sono accomunate dal significativo rapporto con l'anno 1972 e dal colore rosso della carrozzeria. In linea con la sua missione di recupe

Articoli popolari

Il motore Toyota 2JZ-GTE, ancora oggi una leggenda

Ecco come riconoscere il malfunzionamento della valvola EGR

Il grado termico di una candela e i parametri del motore legati ad esso

Audi adegua l'intera gamma alla normativa Euro 6 d-ISC-FCM superando il ciclo WLTP 3.0

Il funzionamento della valvola by-pass o blowby nei motori turbo, spesso definita anche valvola pop-off

Continental PremiumContact 6 e CrossContact RX per Kia EV6

2020 Ford Puma Titanium X 1.0 Ecoboost Hybrid 125 CV, il meglio di ogni mondo

Il motore Honda B16 e il sistema VTEC

Motori V-8: albero motore piatto vs albero motore con perni di manovella a 90° - Cross-plane vs flat-plane

Il grasso dielettrico, cos'è e perché è così importante?