Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Premi e riconoscimenti

VILLA D’ESTE STYLE One Lake One Car

Immagine
Conto alla rovescia per l’undicesima edizione di Villa d’Este Style One Lake One Car , l’esclusivo appuntamento su invito ideato da Villa d’Este per celebrare la leggendaria Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d’Este . Ogni anno, nel cuore del periodo primaverile, Villa d’Este dedica un’intera giornata a questo modello di automobile così unico e speciale, che porta il suo stesso nome. Tutto nacque nel lontano 1949 quando, al Concorso d’Eleganza , l’ Alfa Romeo 6C 2500 SS stupì la giuria con il suo charme, che continua a non passare inosservato. Tra il 1949 ed il 1952 vennero costruite a Milano dall’ Alfa Romeo e dalla Carrozzeria Touring 32 vetture : ad oggi ne risultano esistenti meno di una ventina. Cinque di queste parteciperanno all’edizione di Villa d’Este Style One Lake One Car 2022 .  Ad accompagnare questi capolavori, una accurata selezione di vetture che ci portano indietro nel tempo, facendo ripensare a che macchina avrebbe guidato nel suo futuro l’uomo che tra il 1949 e il

XIII Rievocazione storica Coppa Milano-Sanremo, trionfo di Fontanella

Immagine
Si è conclusa ieri sabato 2 aprile la XIII Rievocazione storica della Coppa Milano-Sanremo , partita giovedì 31 marzo dall’ Autodromo Nazionale di Monza , con la vittoria dell’ equipaggio n°5 composto da Fontanella e Covelli al volante di una Lancia Aprilia del 1939 , al loro esordio nella competizione. Al secondo posto, la coppia di grande esperienza formata da Aliverti e Valente a bordo di una Alfa Romeo 6C 1750 Zagato SS del 1929 . Grande performance anche per il terzo equipaggio classificato composto da Di Pietra e Di Pietra alla guida di una Fiat 508 C del 1938 , in quella che è stata una competizione combattuta fino all’ultimo passaggio dopo una giornata conclusiva ricca di colpi di scena fino alla linea del traguardo. Nell'immagine sopra,  l’ equipaggio n°5  vincitore,  composto da   Fontanella   e   Covelli   al volante di una   Lancia Aprilia del 1939 . " È la prima volta che partecipiamo a questa gara di cui abbiamo sempre sentito parlare negli ultimi anni ed

Volkswagen Maggiolino, quando la produzione superò quella della Ford Model T

Immagine
Il 17 febbraio 1972 è una data fondamentale nella storia della Volkswagen : con oltre 15 milioni di unità uscite dalla linea di produzione, il Volkswagen Maggiolino superò il record di produzione dell'auto più costruita al mondo fino a quel momento, la Ford Model T . Per celebrare il traguardo raggiunto, Volkswagen creò una serie speciale del Volkswagen Maggiolino , denominata Der Weltmeister ( il campione del mondo , in tedesco). Le notevoli cifre di vendita della Volkswagen per eccellenza permisero di investire nel futuro e di scrivere una nuova storia di successo con la Volkswagen Golf del 1974 . All'inizio degli anni '70 , l’allora Volkswagenwerk AG era in una fase di rinnovamento. L'Azienda doveva superare grandi sfide: la concorrenza sempre più agguerrita, i mercati saturi e le nuove esigenze dei clienti portarono a un ambiente di mercato difficile.  La Casa di Wolfsburg stava contrastando i primi segni di crisi con misure di riduzione dei costi nelle oper

Opel Manta GSe ElektroMOD vince il Grand Prix du Festival

Immagine
Quando anche chi guida un SUV di grandi dimensioni o un’automobile di lusso si ferma e getta sguardi ammirati a un’originale auto neoclassica, si può scommettere che una Opel Manta GSe ElektroMOD si sia appena accostata. Una vera attrazione, un’icona di stile con un abito completamente nuovo e innovativo. Questa è stata la conclusione della giuria del Festival Automobile International di quest’anno.  Dodici esperti provenienti da diversi settori, come motorsport, architettura, moda, design, cultura e media hanno assegnato alla Opel Manta GSe ElektroMOD il Grand Prix du Festival in quanto riuscita reinterpretazione dei modelli del passato . Una motivazione che sottolinea come la Opel Manta GSe ElektroMOD non sia semplicemente una vettura che ci si è limitati a riportare in vita. Si tratta di un mito che è stato adattato al futuro da appassionati di automobili di Rüsselsheim con una grandissima attenzione al dettaglio. Un vero manifesto per il marchio: bold, pure, diversa ed entusi

Continental, tecnologia ShyTech Display, Switchable Privacy Display e Conti GreenConcept per la mobilità del futuro

Immagine
Continental , azienda leader del settore Automotive orientata allo sviluppo tecnologico, guarda alla mobilità del futuro: più sicura, più connessa e più efficiente. Per oltre 150 anni, Continental ha rivoluzionato il modo in cui ci muoviamo e quest’anno, al recente CES 2022 che si è tenuto come di consuetudine nella città di Las Vegas in Nevada , ha portato la sua visione presentando soluzioni pratiche per rispondere ad alcuni degli attuali problemi di mobilità. Nell'immagine qui sopra, la  tecnologia   ShyTech Display . " Il futuro della mobilità è fatto di sistemi di trasporto più sicuri, connessi e inclusivi. Al CES 2022 , abbiamo dimostrato come intendiamo raggiungere il nostro obiettivo V ision Zero , migliorando l’esperienza a bordo del veicolo e garantendo allo stesso tempo un facile accesso, per tutti, alla nuova mobilità ", ha affermato Gilles Mabire , Chief Technology Officer , Continental Automotive . E ha poi concluso sottolineando come " le soluzioni

ECOdolomitesGT 2021

Immagine
Si è concluso nella serata di sabato 27 novembre a Primiero San Martino di Castrozza , in provincia di Trento , l’ ECOdolomitesGT , manifestazione sportiva automobilistica riservata alle vetture con propulsioni e combustibili alternativi. Il percorso, partenza ed arrivo nella località trentina, si è spinto fino a Ortisei toccando suggestivi angoli delle Dolomiti in Trentino , Veneto e Alto-Adige , valicando sotto una nevicata autunnale diversi passi, dal Rolle al Sella , dal Gardena al Campolongo fino al Cereda . 4 i settori per 413 km totali, con un massimo di circa 200 km tra una ricarica e l’altra per le auto elettriche. 8 le prove speciali per un totale di 157 km , durante le quali i driver hanno dovuto cimentarsi per mantenere le specifiche medie imposte dai regolamenti.  Due le classifiche, quella dell’ e-rally di regolarità e consumo riservato ai veicoli elettrici e quella dell’ ecorally di regolarità per tutte le alimentazioni alternative , valevoli rispettivamente

La Volkswagen Polo R WRC e le altre Volkswagen Polo impegnate nelle competizioni

Immagine
Quattro volte campionessa del mondo di rally, vettura da record e biglietto da visita per giovani talenti del Motorsport Turismo : la storia di successo di Volkswagen Polo ha segnato in modo indelebile anche la storia degli sport motoristici. Già nel 1983 ,  Volkswagen lanciò la prima  Volkswagen Polo Cup , una competizione che si affermò presto come popolare coppa monomarca molto amata dal pubblico. Nel 1985 , un prototipo mostrò di cosa fosse capace il potente motore della  Volkswagen Polo G40 . Nel Campionato del Mondo Rallycross , la  Volkswagen Polo R Supercar diede eccellente prova di sé, mentre la  Volkswagen Polo GTI R5 si affermò come la favorita nello sport per team privati. E i quattro trionfi della  Volkswagen Polo R WRC nel Campionato del Mondo Rally dal 2013 al 2016 dimostrarono in modo più che evidente che  Volkswagen Polo  ebbe tutto quanto fosse necessario per essere una campionessa. Sopra, la Volkswagen Polo R WRC del 2015 . Da zero a campionessa del mondo in

Marelli premiata per il sistema indoor di purificazione dell’aria

Immagine
Marelli, fornitore automotive a livello globale, si è aggiudicata il premio CES® Innovation Award Honoree 2022  per il suo sistema indoor di purificazione dell’aria ( IAQ , Indoor Air Quality ), in grado di eliminare batteri e virus nei veicoli e negli ambienti interni. Il riconoscimento è stato annunciato il 10 novembre durante il CES Unveiled New York , evento tecnologico che presenta un’anteprima dei prodotti e dei trend attesi al CES 2022 di Las Vegas . Questo sistema esclusivo utilizza luce UV-A e UV-C combinata con un filtro al biossido di titanio ( TiO 2 ) per eliminare entro 15 min  batteri e virus presenti nell’aria, come il COVID-19 , con un’efficacia superiore al 99% . Il sistema IAQ include la fotocatalisi del semiconduttore , che utilizza l’energia luminosa per produrre una reazione chimica con il filtro  TiO 2 , un eccellente fotocatalizzatore caratterizzato da efficienza fotoattiva, elevata stabilità, costo ridotto e sicurezza ambientale.  Differentemente dalla sol

Vredestein è "Produttore di pneumatici dell'anno" per Auto Bild

Immagine
Apollo Tyres sale sul podio nelle categorie All-season e Winter della classifica annuale " Produttore di pneumatici dell'anno " di Auto Bild . La rivista tedesca leader nel settore automobilistico ha assegnato a Vredestein il secondo posto ex aequo nella categoria degli pneumatici invernali e il terzo posto ex aequo nella categoria all-season. I riconoscimenti sono frutto dell'espansione delle gamme di pneumatici invernali e per tutte le stagioni di Vredestein , che ora raggiungono un totale di 417 prodotti . I pneumatici Wintrac , Wintrac Pro e Quatrac Pro hanno ottenuto prestazioni eccellenti in tutti i test di gruppo di Auto Bild del 2021 , evidenziando il continuo lavoro di sviluppo di Apollo Tyres e le prestazioni dei prodotti Vredestein in condizioni estreme.  Nell'assegnare i premi " Produttore di pneumatici dell'anno ", Auto Bild ha tenuto conto di tutti i test condotti nel 2021, in cui ogni prodotto è stato valutato in più scenari

Blizz Primatist, 7 record mondiali

Immagine
Al recente Salone Auto e Moto d’Epoca ,   che si è tenuto a Padova Fiere  dal 21 al 24 ottobre, le vetture a batteria erano un po’ ovunque, dallo stand Porsche a quello Mercedes-Benz , da quello della McLaren a quello del colosso Stellantis . L’ ASI , Automotoclub Storico Italiano , presente in forze a Padova con un grande ASI Village , è rimasto in tema, cogliendo al volo l’ultima tendenza e, nella sua esposizione Universo Bertone , ha messo in mostra 15 prototipi della Collezione ASI Bertone , rilevata poco tempo fa per salvaguardare il patrimonio storico culturale italiano. Qui, in questo spicchio di futuro, ha fatto bella mostra, fra le altre, la famosa Bertone Bliz del 1992 , uno spettacolare prototipo sportivo a propulsione elettrica con linee tese e porte a ghigliottina. Carrozzeria in materiale composito, telaio tubolare, due motori elettrici, autonomia di 100 km e accelerazione bruciante erano le sue caratteristiche che 30 anni fecero colpo e che ancora oggi la rendono a

Articoli popolari

Il motore Toyota 2JZ-GTE, ancora oggi una leggenda

USAG, il giravite elettrico 324 XP

Auto presidenziali russe: le nuove Aurus

2020 Ford Puma Titanium X 1.0 Ecoboost Hybrid 125 CV, il meglio di ogni mondo

Il grado termico di una candela e i parametri del motore legati ad esso

Formula Italia, a 50 anni dall'esordio

Abarth 695 Tributo 131 Rally

Il funzionamento della valvola by-pass o blowby nei motori turbo, spesso definita anche valvola pop-off

Porsche 911 Sport Classic

Volkswagen lancerà un pick-up e un SUV rugged 100% elettrici negli Stati Uniti