Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Le auto giapponesi

La storia di Jujiro Matsuda e la nascita di Mazda Motor Corporation

Immagine
Matsuda , Mazda , Mukainada : questi tre nomi si intrecciano indissolubilmente lungo tutta la storia di Mazda . Come una famiglia, un dio e un posto molto speciale hanno dato origine allo Spirito di Sfida che tuttora caratterizza l’Azienda. Quando Jujiro Matsuda uscì dal suo barbiere preferito di Hiroshima per il suo 70° compleanno, aveva tutte le ragioni per essere contento. Si era appena tagliato i capelli per l’occasione, come da anni era sua abitudine. Nell'immagine sopra,  Jujiro Matsuda nel 1921. Di umili origini, aveva fatto fortuna diventando un uomo d’affari di successo e molto considerato, una vera storia dalle stalle alle stelle che sembra uscita da una sceneggiatura hollywoodiana. E aveva tutte le ragioni di credere che avrebbe trasmesso un’attività fiorente a suo figlio che, da parte sua, stava iniziando a mostrare il suo acume negli affari. Era il 6 agosto 1945 , il giorno in cui sul centro della città di Hiroshima venne sganciata la bomba atomica. Un giorno che

Il sistema omnidirezionale Honda SENSING 360

Immagine
Honda Motor Co., Ltd. ha svelato, lo scorso 13 ottobre, il nuovo sistema omnidirezionale Honda SENSING 360 per la guida assistita e la sicurezza, un sistema che elimina gli angoli ciechi intorno al veicolo e contribuisce a evitare le collisioni riducendo la fatica della guida per il conducente. Ulteriore evoluzione del sistema precedente, Honda SENSING 360 vanta un campo di rilevamento non solo frontale e posteriore, ma anche in senso omnidirezionale intorno all'auto. L’introduzione di Honda SENSING 360 è prevista a partire dal 2022 nel mercato cinese. A partire dal 2030 , Honda estenderà l'applicazione a tutti i modelli in vendita nei mercati principali. Honda è attivamente impegnata per raggiungere l’obiettivo di una società senza collisioni a beneficio di tutti gli utenti della strada, e questo impegno è rappresentato dallo slogan mondiale Sicurezza per tutti .  Honda , inoltre, porta avanti la ricerca e lo sviluppo in materia di tecnologie per la sicurezza, a livello

Mazda, intervista a Maria Greger

Immagine
Maria Greger ha visto cambiare molte cose da quando è entrata in Mazda nel 1995 . Prima di andare in pensione quest’anno, la Responsabile di Colori e Materiali nel Centro Europeo di Design Mazda , con alle spalle oltre un quarto di secolo di progetti per gli abitacoli, condivide le sue idee su tendenze del colore, mobilità del futuro e sulla considerazione che Mazda ha per l’artigianalità. Ecco cosa ci ha raccontato. Nell'immagine qui sopra, Maria Greger , Responsabile di Colori e Materiali nel Centro Europeo di Design Mazda . Come si fa a creare nell’abitacolo di un’auto uno spazio accogliente e di design?  Con la qualità e la competenza. Come azienda giapponese, Mazda adora l’importanza posta tradizionalmente in Giappone sull’artigianalità. Si tratta di una meticolosa attenzione ai dettagli. Al giorno d’oggi, dobbiamo abituarci al fatto che le superfici in abitacolo stanno scomparendo. Dove prima c’erano il cruscotto e la consolle centrale con interruttori e manopole, ora abb

Mazda e Bose, una lunga storia

Immagine
Il 1991 ha segnato l’inizio di una collaborazione tecnologica che si sarebbe protratta nei tre decenni seguenti e per tanti modelli del Marchio. Da quando, trent’anni fa, Mazda e Bose hanno iniziato a lavorare insieme sulla Mazda RX-7 di terza generazione, le due aziende hanno continuato a collaborare per dar vita a innovative soluzioni audio premium che contribuiscono a un’esperienza di guida superiore. Nel loro insieme, potenza del suono e gioia di guidare offrono al cliente un’esperienza eccezionale e coinvolgente che consente ai passeggeri di percepire all’interno della propria auto ogni dettaglio acustico e l’impatto emotivo di un concerto dal vivo. Qui sopra, la Mazda RX-7 . " La guida e la musica creano una reazione chimica nella nostra mente ", afferma Ryoji Oe , l’ ingegnere del suono Mazda che ha lavorato sulla terza generazione della coupé con motore rotativo.  Alla ricerca di un’eccezionale tecnologia audio che potesse eguagliare gli standard premium che il te

TOYOTA GAZOO Racing ha annunciato che riprodurrà pezzi di ricambio per il Toyota Land Cruiser Serie 40

Immagine
TOYOTA GAZOO Racing ha annunciato che riprodurrà pezzi di ricambio per il Toyota Land Cruiser Serie 40 in occasione del suo 70° anniversario  di oggi, 1 agosto. I pezzi saranno riprodotti per il Toyota Land Cruiser Serie 40 , che è stato costruito tra il 1960 e il 1984 , nell'ambito del programma GR Heritage Parts Project . Il progetto riproduce pezzi di ricambio ormai fuori produzione e li propone come ricambi originali attraverso una speciale collaborazione con i fornitori, al fine di supportare i clienti che desiderano continuare a guidare i loro veicoli più vecchi e pieni di ricordi. Il Toyota Land Cruiser ha permesso per lungo tempo " di portare le persone ovunque e di farle tornare vive e in un posto sicuro ". Basti pensare che anche i modelli, la cui produzione è stata interrotta per diversi decenni, continuano ad essere apprezzati da un gran numero di clienti in tutto il mondo e continuano a supportare attivamente l'operato di persone e organizzazioni. Tutt

Toyota produce e vende ricambi per le Toyota Supra A70 e A80

Immagine
Toyota Gazoo Racing ha annunciato che produrrà ricambi per le Toyota Supra A70 e A80, il tutto sotto l'egida del proprio reparto dedicato alle vetture storiche, ovvero il GR Heritage Parts Projects. I ricambi che verranno replicati secondo specifiche pressoché simili a quelli dell'epoca, verranno resi disponibili in Giappone, Nord America, Europa e altri paesi. Qui sopra, la Toyota Supra A70 (1986-1992, terza generazione). Qui sopra, la Toyota Supra A80 (1993-2002, quarta generazione). Toyota dimostra quanto sia importante dare spazio e supporto alle vetture del passato che hanno lasciato un segno indelebile non solo nella storia del costruttore giapponese ma in quella dell'intero mondo automobilistico. Stiamo infatti parlando di due mostri sacri del passato o, meglio, di due versioni leggendario della stessa vettura, la Toyota Supra A70 e la Toyota Supra A80. La notizia meno positiva è che questi ricambi verranno riprodotti in numero finito. Questo significa che una volt

Mazda verso un futuro a emissioni zero entro il 2050

Immagine
Protesa verso un futuro a emissioni zero entro il 2050, Mazda Motor Corporation ha annunciato lo scorso 17 giugno che accelererà i suoi piani di elettrificazione globali. La Casa giapponese ritiene che entro il 2030 un quarto dei suoi prodotti sarà totalmente elettrico mentre tutti gli altri saranno in qualche forma elettrificati. Tra il 2022 e il 2025, Mazda introdurrà una gamma di nuovi prodotti utilizzando la SKYACTIV Multi-Solution Scalable Architecture , principalmente per Giappone , Europa , Stati Uniti , Cina e ASEAN . Questa gamma comprenderà cinque modelli ibridi , cinque modelli ibridi plug-in e tre modelli elettrici . Ulteriori dettagli su questi nuovi prodotti e sui loro mercati di lancio saranno annunciati in seguito. Mazda sta inoltre sviluppando una piattaforma dedicata per i veicoli elettrici, la SKYACTIV EV Scalable Architecture , che verrà utilizzata per veicoli elettrici di varie dimensioni e tipologia di carrozzeria sui prodotti che saranno lanciati tra il 2025

1971 Mazda RX500, studio della scocca in materiale plastico e velocità di oltre 200 km/h. E poi anche il modellino della Matchbox

Immagine
Correva l’anno 1970 . I Beatles pubblicavano il loro album Let It Be e dalla fallita missione spaziale dell’ Apollo 13 arrivava la celebre frase " Houston, abbiamo un problema ". Ma il 1970 è stato un anno impegnativo anche per il mondo automobilistico. Silhouette visionarie con forme a cuneo dominavano le linee delle supercar e molti costruttori testavano nelle loro concept car il motore rotativo, tecnicamente sofisticato. È stato in questo contesto che Mazda presentò la Mazda RX500 , drasticamente spigolosa e aerodinamica, al 17° Salone di Tokyo , in occasione anche del cinquantenario dell’Azienda. La gialla sportiva a motore centrale divenne in breve una delle preferite dal pubblico, affascinato dal suo design di ispirazione aeronautica e dalle porte che si aprivano verso l’alto. Dotata dell’innovativa tecnologia a pistone rotativo, non fu sorprendente che l’avveniristica Mazda RX500 abbia generato in tutto il mondo grande interesse mediatico. Queste circostanze furo

Il motore Toyota G16E-GTS montato su Toyota GR Yaris, dettagli tecnici

Immagine
Il motore Toyota G16E-GTS montato su Toyota GR Yaris è un'unità a tre cilindri sovralimentata mediante turbocompressore azionato dai gas di scarico e sistema di raffreddamento della carica in ingresso mediante intercooler. La potenza massima sviluppata è di 261 CV , mentre la coppia massima raggiunge i 360 Nm . Questo motore eredita molte delle esperienze maturate da Toyota nel settore delle competizioni. Ciononostante si tratta di un motore che rispetta la normativa Euro 6d , anche se viene resa disponibile una versione più potente (non in Europa) senza filtro per il particolato, ma buona sola per la normativa Euro 6b . Grande lavoro è stato fatto per alleggerire monoblocco e testata, procedendo a ridurre lo spessore di entrambi. Sono quindi state ottimizzate la forma della camera di combustione, di tipo emisferico, le sezioni di aspirazione e la forma del getto degli iniettori. Il rapporto geometrico di compressione scelto è pari a 10,5:1 . Da sottolineare, l'utilizzo

2008 Nissan GT-R R35, la sesta generazione perde il nome Skyline

Immagine
Nel dicembre del 2007 , la Nissan Skyline GT-R  viene presentata in Giappone e i cambiamenti interessano anche il nome. Il nome Skyline , infatti, non esiste più . Ora, è solo Nissan GT-R . Questa sesta generazione, corrispondente al modello attualmente in produzione, fu inizialmente equipaggiata con un 3,8 litri V-6 con doppio turbocompressore per una potenza massima di 480 CV e una coppia massima di quasi 590 Nm . Questo motore V-6 di 3,8 litri si guadagnò il nome in codice VR38DETT . Nelle due immagini qui sopra, la recente presentazione della Nissan GT-R in versione Nismo. I cambiamenti importanti però, furono altri: sparì, infatti, il sistema a quattro ruote sterzanti , definito HICAS ( High Capacity Actively Controlled Steering ), e anche il cambio manuale a 6 marce , che venne sostituito dalla nuova trasmissione , sempre a sei rapporti , ma automatica e con sistema a doppia frizione .  Il display multifunzione presente in plancia, aneddoto interessante, venne disegnato d

Articoli popolari

La storia di Jujiro Matsuda e la nascita di Mazda Motor Corporation

Il motore Toyota 2JZ-GTE, ancora oggi una leggenda

2021 Audi Q3 e Audi Q3 Sportback sono disponibili con nuovi allestimenti

I proiettori Ford, tecnologia di ultima generazione per una guida notturna sempre più sicura

2020 Ford Puma Titanium X 1.0 Ecoboost Hybrid 125 CV, il meglio di ogni mondo

Il motore General Motors Cross-Fire V-8, una storia travagliata

Ford Focus, è arrivata la nuova versione

Volkswagen Polo, una storia da raccontare

Volani a doppia massa con sistema a pendolo centrifugo

Fra-Ber lancia il nuovo shop e i corsi per la linea Innovacar dedicata al detailing