Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Immagini dal passato

1982 Opel Kadett con motore a gasolio

Immagine
L'inizio degli anni '80 registrò la netta avanzata delle autovetture Diesel, le cui vendite passarono in Italia dall' 8%  al 18% del mercato nazionale nel giro di un solo anno. Il minor consumo dei motori a gasolio e il prezzo inferiore di questo combustibile, che specie in Italia, era sensibilmente più basso rispetto a quello della benzina ( 536 Lire/l contro 1.120 Lire/l ), stimolavano sempre più l'interesse di tutti quegli automobilisti che badavano a contenere le spese di gestione della loro automobile. Senza dimenticare, ovviamente, l’evoluzione tecnica che aveva portato in luce le caratteristiche del motore Diesel, che passava da motore industriale a propulsore sempre più potente e brillante, così aggiornato da essere appetibile anche per il settore automobilistico e non solo per quello dei veicoli commerciali. Ne rappresentò un esempio il 2.300 turbodiesel , che nel 1984 sarebbe andato ad equipaggiare la Opel Rekord-E . In questo contesto totalmente nuovo, 4

Alfa Romeo festeggia 112 anni

Immagine
Per gli alfisti il 24 giugno è una data speciale: è il giorno in cui è stata fondata, a Milano , nel 1910 , l' ALFA , ovvero l' Anonima Lombarda Fabbrica Automobili , società che poco dopo diventerà ALFA Romeo e conquisterà il cuore di tante generazioni di automobilisti. In tutte le regioni del mondo non mancheranno attività celebrative volte a festeggiare questa ricorrenza. Al Museo ALFA Romeo da venerdì 24 a domenica 26 è in programma un weekend di eventi dedicati proprio a loro, la tribe del marchio. Tutto è pronto per accogliere gli alfisti, che ogni anno da ogni parte del mondo si danno appuntamento ad Arese per condividere l’orgoglio e passione per il Marchio. Orgoglio di guidare la propria ALFA Romeo sul tracciato interno del Museo, nelle parate che scandiscono l’inizio e la fine di ogni giornata di celebrazione. Passione da condividere con i club stessi, autentici ambassador del Marchio. In occasione del 112° anniversario ,  ALFA Romeo  tributa un omaggio ai propri

AUDI festeggia i 90 anni

Immagine
Come marchio di fabbrica  AUDI , i quattro anelli intrecciati simboleggiano la fusione, avvenuta il 29 giugno 1932 , di quattro case automobilistiche precedentemente indipendenti: Audi , DKW , HORCH e WANDERER . Queste rappresentano le radici dell'odierna AUDI AG . Il 29 giugno 1932 , su iniziativa della Banca di Stato della Sassonia , le società Audiwerke AG , Horchwerke AG e Zschopauer Motorenwerke J. S. Rasmussen AG ( DKW ) si fondono per formare AUTO UNION AG .  La nuova entità conclude contemporaneamente un accordo con Wanderer Werke AG per l'acquisto e il leasing della divisione automobilistica di  WANDERER . Il nuovo gruppo ha sede a Chemnitz , con l'amministrazione situata presso lo stabilimento DKW di Zschopau fino al 1936 . Dopo la sua creazione, AUTO UNION AG è il secondo gruppo automobilistico più grande della Germania . Il logo dell'azienda riproduce quattro anelli intrecciati che rappresentano l'unità inscindibile delle quattro società fondatric

Panda a Pandino 2022, record di partecipanti

Immagine
Si è tenuta sabato 18 e domenica 19 giugno la quarta edizione di Panda a Pandino , il raduno dedicato alla FIAT Panda che, dopo tre anni di stop a causa della pandemia, è tornato in grande stile. Gli appassionati dell’utilitaria torinese, grazie al tam tam sui social, si sono finalmente ritrovati, giungendo da oltre 20 Paesi da tutto il mondo. Dalle vecchie  FIAT Panda  raffreddate ad aria, nate dalla matita originale e pulita del designer Giorgetto Giugiaro , a quelle più moderne dotate di motore hybrid, dalle versioni più base che si possono incontrare al semaforo ogni giorno alle  FIAT Panda 4x4 più estreme, dalle  FIAT Panda  perfettamente conservate alle più maltrattate, dalle più originali alle più modificate: nessuna è mancata all’appello. L’edizione 2022 è quella di un nuovo maxi record: ben 939   FIAT Panda  si sono radunate nell’arena e fuori dalle mura del castello visconteo di Pandino , piccolo centro in provincia di Cremona . Le pre-iscrizioni, chiuse una settimana pri

Alfa Romeo vince la 1000 Miglia con l'Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1929

Immagine
Il 18 giugno 2022 , alle 06:15 , è partita da Parma l'ultima tappa della 40° edizione della 1000 Miglia 2022 , conclusasi come un'edizione capace di consolidare ancora una volta il legame tra Alfa Romeo e la celebre Freccia Rossa : sul gradino più alto del podio di Brescia, infatti, è salita l' Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1929 dell’equipaggio composto da Andrea Vesco e Fabio Salvinelli del team sponsor Villa Trasqua . L'ultima tratta, da Parma a Brescia , ha toccato luoghi che si intersecano con la storia passata e attuale di Alfa Romeo , tra cui l’ Autodromo di Varano De’ Melegari e il Circuito di Monza , che proprio quest’anno celebra i 100 anni di storia.  Una gara epica, che dopo aver attraversato le regioni d’Italia, culla della passione motoristica Italiana rientra in Lombardia , la regione dove la corsa più bella del mondo è stata concepita e realizzata.  Conclusione con l'ingresso trionfale a Brescia , per la tradizionale passerella in Viale Vene

20 anni di PORSCHE Cayenne

Immagine
Ferry Porsche lo aveva previsto già nel 1989 : " Se costruiamo un modello fuoristrada conforme ai nostri standard di qualità e con lo stemma  PORSCHE  sul frontale, le persone lo acquisteranno ". E la sua previsione si è rivelata esatta. Dal 2002 , la  PORSCHE Cayenne rappresenta uno dei pilastri del successo globale della Casa Automobilistica. " La PORSCHE Cayenne costituisce da sempre una delle maggiori attrattive del nostro Marchio: negli ultimi 20 anni ha avvicinato a  PORSCHE  molti nuovi clienti e fan da tutto il mondo ", ha dichiarato Detlev von Platen , Membro del Consiglio di Amministrazione e Responsabile Vendite e Marketing di Porsche AG. A metà degli anni '90,  PORSCHE  dovette prendere alcune decisioni importanti per garantire il proprio successo economico a lungo termine. All'inizio del decennio, la Casa Automobilistica si trovò infatti ad affrontare una delle crisi economiche più importanti della sua storia: nell'esercizio finanziario 1

Opel ECOTEC-V6, il primo motore Opel con architettura V6

Immagine
C’è sempre una prima volta. Anche per Opel . 30 anni fa, nel 1992 , venne presentato il suo primo motore con architettura a V. Inizialmente destinato alla Opel Vectra , successivamente impiegato anche sulla coupè Opel Calibra , sulla monovolume Opel Sintra e sull'ammiraglia Opel Omega , il nuovo propulsore ECOTEC-V6 fu per la sua configurazione particolarmente adatto alle automobili a trazione anteriore di classe medio-alta. Gli ingegneri del Centro di Sviluppo Tecnico riuscirono infatti a contenere gli ingombri esterni ricorrendo, caso unico per un motore V6 , a bancate inclinate fra loro di 54° e a valvole di aspirazione e scarico asimmetriche. All’epoca, il nuovo motore Opel fu quindi il più compatto motore V6 a 24 valvole esistente al mondo . La versione originale, che venne utilizzata su Opel Vectra e Opel Calibra , si distinse per una cilindrata pari a 2.498  cm 3  e sviluppò una potenza di 170 CV ( 125 kW ) a 6.000 giri/min . Grazie alle sue dimensioni interne quasi d

Mercedes-Benz SL e 1000 Miglia 2022

Immagine
La Mercedes-Benz SL  sarà al centro della 1000 Miglia 2022 con un importante anniversario: 70 anni fa, proprio la Mille Miglia fu l'occasione per presentare la Mercedes-Benz 300 SL ( W 194 ), la prima auto da competizione sviluppata dal marchio di Stoccarda dopo la Seconda Guerra Mondiale . Quest'anno, all'ultima edizione della 1000 Miglia , Mercedes-Benz e Mercedes-AMG porteranno diversi modelli di Mercedes-Benz SL storici e attuali. Nell'immagine sopra, John Cooper Fitch e Kurt Gessl (con il numero 417 ) conquistano la vittoria di classe e il quinto posto assoluto alla Mille Miglia del 1955 con la Mercedes-Benz 300 SL Gullwing ( W 198 ). La nuova Mercedes-AMG SL ( R 232 ) è l'ultima edizione di questa icona. Caratterizzata dalla classica capote e improntata alla sportività più genuina, la nuova  Mercedes-AMG SL  ( R 232 ) si inserisce perfettamente nella lunga storia di successo di del modello Mercedes-Benz SL .  Allo stesso tempo, questa esclusiva Ro

Panda a Pandino, il raduno di Fiat Panda andrà in scena i prossimi 18 e 19 giugno

Immagine
Sabato 18 e domenica 19 giugno 2022 andrà di nuovo in scena il più grande raduno internazionale di Fiat Panda a Pandino , cittadina di 10 mila abitanti in provincia di Cremona e a poco più di 30 km da Milano , scelta sui social a seguito di un post scherzoso in cui si diceva: " Perché non organizzare un raduno di Panda a Pandino ? ". E così proprio Pandino sarà, ancora una volta, il naturale teatro dell’evento che, nato nel 2017 , vede migliaia di appassionati radunarsi per celebrare una delle auto italiane più iconiche di sempre.  Sabato 18 giugno , compleanno di uno dei pandisti più attivi di Italia, il car-influencer William Jonathan che, assieme al toscano Jack , è anche il gestore della pagina social Panda a Pandino , sarà la giornata in cui saranno accolti tantissimi dei pandisti che arrivano da più lontano e dal pomeriggio saranno previste diverse attività a cui tutti potranno prendere parte liberamente: dal giro in carovana di circa 20 km attraverso il territor

La Morgan Motor Company nel 1952

Immagine
Mentre le persone in tutto il Regno Unito e nel mondo, si sono unite per congratularsi con la Regina Elisabetta II per il suo Giubileo di platino , in Morgan Motor Company si sono dati da fare e hanno spulciato gli archivi aziendali per ricordare cosa stava accadendo all'azienda nell'ormai lontanissimo 1952 , l'anno in cui la regina salì al trono . Nel 1952 , la Morgan Motor Company si stava già avvicinando rapidamente al mezzo secolo di attività. H.F.S. Morgan era presidente e rimase al timone dell'azienda che fondò circa 43 anni prima. A quel tempo, si unì all'azienda suo figlio, Peter , che già occupava un posto di rilievo nel Consiglio di Amministrazione, lavorando insieme all' Amministratore Delegato , George Goodall . Morgan Motor Company , incredibile a dirsi, opera tutt'ora nel medesimo stabilimento che veniva utilizzato nel 1952 . Vale anche la pena ricordare che la produzione Morgan a Pickersleigh Road iniziò nel lontanissimo  1914 , appena

La Lamborghini Miura e il motore V12

Immagine
Nel 1966 , il V12 Lamborghini entrò definitivamente nella leggenda, quando, girato in senso trasversale e alloggiato in posizione posteriore-centrale, venne montato sulla Lamborghini P400 Miura , la vettura per la quale fu coniato il termine Supercar . A meno di due anni dalla fondazione di Lamborghini nel 1963 , la piccola Casa di Sant’Agata riuscì ad inserirsi stabilmente nel difficile settore delle granturismo di livello più elevato, con la Lamborghini 350 GT che era entrata stabilmente in produzione.  Ferruccio Lamborghini si riteneva soddisfatto, perché aveva vinto la sua personale sfida tecnica contro uno scetticismo iniziale abbastanza diffuso. Sognava però di poter realizzare un’auto ancora più sconvolgente, che lasciasse tutti senza fiato. E così accadde. Creata nella sua parte tecnica dai giovanissimi Giampaolo Dallara e Paolo Stanzani , gli ingegneri all’epoca responsabili dello sviluppo e della produzione di Automobili Lamborghini , la Lamborghini Miura deve gran par

Articoli popolari

Il motore Toyota 2JZ-GTE, ancora oggi una leggenda

Panda a Pandino 2022, record di partecipanti

PEUGEOT 408, presentazione del modello

Il grado termico di una candela e i parametri del motore legati ad esso

2021 Audi Q3 e Audi Q3 Sportback sono disponibili con nuovi allestimenti

Haval H2: arriva sul mercato il restyling

BMW M3 Touring, presentazione del modello

La PORSCHE 963 e il team PORSCHE PENSKE Motorsport

Ford Pro Electric SuperVan

Il funzionamento della valvola by-pass o blowby nei motori turbo, spesso definita anche valvola pop-off