Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Eventi

ABARTH Classiche 500 RECORD MONZA ‘58

Immagine
L’ Heritage STELLANTIS è uno dei protagonisti della dodicesima edizione di Milano AutoClassica ( Fiera di Milano , 1 8-20 novembre ), il salone dedicato all’auto classica e sportiva che costituisce un punto di riferimento per appassionati, collezionisti, Musei e Club del settore. La manifestazione è infatti l’occasione per mostrare al pubblico, per la prima volta, la più recente realizzazione del team Heritage, la ABARTH Classiche 500 RECORD MONZA ‘58 , una vettura celebrativa dedicata al centenario dell’ Autodromo di Monza , il tempio della velocità italiano in cui il marchio ABARTH ha collezionato innumerevoli successi. Tra i più significativi, proprio i sei record di velocità e durata ottenuti in una settimana nel febbraio 1958 a bordo della prima FIAT 500 elaborata dalla Casa dello Scorpione, sotto l'attenta supervisione di Carlo Abarth in persona. Da qui il nome di questo esemplare unico, creato intervenendo su una FIAT 500 del 1970 con specifici trattamenti estetici e

La PEUGEOT 205 TURBO 16 ufficiale al MAUTO di Torino

Immagine
La Casa del Leone è sempre stata protagonista delle competizioni motoristiche mondiali e nel mondo dei rally ha scritto importantissimi capitoli della storia, come quelli del leggendario e temuto Gruppo B ( 1982-1986 ). In tale categoria, la leggendaria PEUGEOT 205 TURBO 16 a metà degli anni ’80 ha permesso alla Casa transalpina di vincere ben due campionati del mondo costruttori e piloti, letteralmente sbaragliando l’agguerrita concorrenza. Erano il 1985 ed il 1986 ed alla guida c’erano piloti del calibro di Timo Salonen e Juha Kankkunen . Oggi, uno degli esemplari ufficiali che la Casa del Leone custodisce nel suo Museo di Sochaux è protagonista dell’esposizione che celebra gli anni d’oro dei rally al Museo dell’Automobile di Torino ( MAUTO - The Golden Age of Rally ). L’esemplare messo a disposizione da L’Aventure PEUGEOT di Sochaux è la  PEUGEOT 205 TURBO 16   Evo2 del 1986 che ha corso anche al Rally 1000 Laghi con alla guida Juha Kankkunen , navigato da Juha Piironen

Sostituzione di un motore endotermico con uno full electric, se n'è discusso a ExpoMove 2022

Immagine
Si può sostituire un motore endotermico con uno full electric ? Sì, è possibile. Se ne è parlato lo scorso 6 ottobre a ExpoMove 2022 , dove si è tenuto anche un interessante convegno sulla sharing mobility e un confronto sugli stili di mobilità tra Milano , Torino , Firenze , Napoli e Roma . Durante il convegno Meno massa Più sostenibilità - il futuro è leggero, elettrico e condiviso è emerso che dal 2019 al 2021 i noleggi sono più che raddoppiati arrivando a 30 milioni. Di questi, il 93% con mezzi di micro-mobilità. Nel 2021 , in Italia le aziende che offrono servizi di sharing hanno messo a disposizione dei cittadini 146 servizi attivi ( +20% rispetto al 2020 ), poco più del 50% al Nord e il restante diviso a metà tra Centro e Sud .  Contemporaneamente, nella sala verde, sono stati presentati i dati Legambiente/Ipsos su Milano , Torino , Firenze , Napoli e Roma . Il monitoraggio ha evidenziato che gli italiani continuano a usare spesso l’auto, anche nei tratti brevi e

VOLKSWAGEN Innovation Experience Vehicle

Immagine
Oggi, a Chantilly Arts & Elegance , nei pressi di Parigi , il Gruppo VOLKSWAGEN  ha presentato un innovativo studio di design che ridefinirà la mobilità sulle lunghe distanze. L’ Innovation Experience Vehicle ( IEV ), a propulsione 100% elettrica, è un prototipo reale a guida autonoma ( Livello 5 ) che offre una visione realistica della mobilità del prossimo decennio. La modularità degli interni lo rende un’alternativa flessibile e sostenibile di Mobility-as-a-Service ai voli a corto raggio. L’obiettivo del veicolo di ricerca GEN.TRAVEL è testare il concetto e le nuove funzionalità e valutare la risposta dei clienti. Sulla base dei risultati dello studio, le singole funzionalità potranno essere successivamente trasferite ai veicoli di serie. Con GEN.TRAVEL , il Gruppo VOLKSWAGEN  ha sviluppato uno studio iconico e ricco di innovazioni che rappresenta una categoria di veicoli completamente nuova nel portafoglio premium, che si colloca tra berline e MPV ( Multi Purpose Vehicle ).

Sabelt celebra i suoi primi 50 anni

Immagine
Da un’intuizione dei giovani fratelli Piero e Giorgio Marsiaj , il 20 settembre 1972 nasce a Torino la Sabelt , acronimo di Safety Belt , azienda produttrice di cinture di sicurezza e sedili per auto . Oggi, Sabelt fornisce 7 team su 10 di Formula 1 e i principali team del Motorsport , come per esempio Ferrari , PORSCHE , ALPINE , CUPRA ), e grazie ad un’attenzione nella diversificazione alla clientela si è affermata come fornitore delle più prestigiose case automobilistiche come Ferrari , McLaren , Aston Martin , ALPINE , Maserati , Abarth e CUPRA . Una visione di lungo termine, il coraggio e la capacità di innovare sono elementi portanti nella storia di Sabelt , hanno segnato le scelte passate e continuano a guidare l’azienda nelle decisioni future.  La recente scommessa di Sabelt di sviluppare al suo interno una linea di cinture di sicurezza non solo automotive, ma anche per il settore spazio e aviazione ne sono la dimostrazione. Oggi,  Sabelt è un’azienda con un forte focus

Gran Premio Nuvolari, tutto pronto per la 32ª edizione

Immagine
Si scaldano i motori della 32ª edizione del Gran Premio Nuvolari , la manifestazione internazionale di regolarità per auto storiche più tecnica d’ Italia , che dal 16 al 18 settembre riunirà a Mantova il gotha dei gentlemen drivers insieme a vetture dal fascino intramontabile per onorare il mito del Grande Nivola , sportivo leggendario, che più di ogni altro ha segnato la storia dell’automobilismo del XX secolo. Nell’anno in cui si festeggia il 130° anniversario della nascita del Mantovano Volante , ricorrenza importante che verrà celebrata grazie all’impegno organizzativo di Mantova Corse , l’evento registra un numero di presenze record: sono infatti 312 gli equipaggi proventi dai cinque continenti e selezionati da un’apposita commissione che prenderanno parte alla competizione, a testimonianza del forte entusiasmo che circonda quella che è considerata una delle gare più belle al mondo.  Come da consolidata trentennale tradizione del Gran Premio Nuvolari, il numero 1 verrà riserva

Centenario Autodromo di Monza, FIAT premiata per la vittoria nel primo Gran Premio d’Italia

Immagine
L’ Autodromo di Monza compie 100 anni ed è il terzo circuito più antico al mondo ancora in uso, nonché il primo in Europa . Per festeggiare questa ricorrenza è previsto un nutritissimo programma di eventi che attirerà oltre 300.000 visitatori nel prossimo weekend. Inoltre, il Comune di Monza promuove una serie di manifestazioni a carattere storico, tra cui spicca la celebrazione dei marchi, auto e moto, che hanno partecipato al primo Gran Premio disputato sul circuito di Monza , proprio 100 anni fa . Per le quattro ruote l’onore di conquistare il gradino più alto del podio toccò alla FIAT , con la FIAT 804 6 cilindri guidata dal pilota Pietro Bordino. Era il 10 settembre del 1922. Dotata di un motore 2,0 l a 6 cilindri in linea da 95 CV , abbinato a un cambio manuale a quattro marce, la FIAT 804 poteva sfiorare i 170 km/h ed era molto difficile da guidare a causa del peso contenuto pari a 650 kg .  Bordino riuscì tuttavia a domare la potenza di questo bolide, che per la gara

FIAT 131 Abarth Rally Gruppo 4 e Lancia Delta HF Integrale Gruppo A, le regine dei rally

Immagine
Dopo il Milano-Monza ( MIMO ) Motor Show dello scorso giugno, dal 7 all’11 settembre si svolge a Torino l’ Autolook Week , un altro evento a cielo aperto e totalmente gratuito che permetterà agli appassionati di ammirare i più iconici modelli sportivi di auto e moto. Tra questi, risaltano due regine del  rally del passato: la FIAT 131 Abarth Rally Gruppo 4 ( 1977 ) e la Lancia Delta HF Integrale Gruppo A ( 1992 ), entrambe di proprietà dell’ Heritage di STELLANTIS , l’ente fondato nel 2015 con lo scopo di valorizzare il patrimonio storico dei marchi automobilistici di origine torinese: Abarth , FIAT e Lancia . Una missione in pieno svolgimento e continua evoluzione, tant’è che la sede dell’ente, l' Heritage Hub in Via Plava , è ormai divenuta un punto di riferimento per appassionati e collezionisti di auto d’epoca, dove è possibile godere dell’esposizione di oltre 300 vetture (nutrita la rappresentanza anche dei marchi Alfa Romeo e Jeep) e approfittare dei numerosi servizi

Audi RS Q e-tron E2

Immagine
A marzo 2022 , Audi RS Q e-tron ha ottenuto il primo, storico, successo nei rally raid, trionfando all’ Abu Dhabi Desert Challenge . Ora debutta lo step evolutivo dell’innovativo prototipo elettrico con range extender, denominato Audi RS Q e-tron E2 , dove E2 è una sigla che evoca la fase finale di sviluppo della leggendaria Audi Sport quattro Gruppo B degli anni ’80 . Audi RS Q e-tron E2 correrà a ottobre nel Rally del Marocco , per poi schierarsi al via della Dakar 2023 . La carrozzeria, totalmente nuova, è caratterizzata da un'aerodinamica affinata e contribuisce al contenimento delle masse e l'abbassamento del baricentro. L’elettronica alla base del sistema di gestione dell’energia garantisce un'efficienza superiore, anche in condizioni limite, mentre gli equipaggi possono contare su di un abitacolo più spazioso e funzionale.  " Abbiamo conquistato quattro vittorie e dieci podi di tappa alla Dakar 2022 , esordio assoluto per Audi RS Q e-tron . Subito dopo, a ma

Articoli popolari

Il motore Toyota 2JZ-GTE, ancora oggi una leggenda

Il grado termico di una candela e i parametri del motore legati ad esso

Audi adegua l'intera gamma alla normativa Euro 6 d-ISC-FCM superando il ciclo WLTP 3.0

Volkswagen: i motori a benzina 1.0 e 1.5 TSI evo

Fiat 127 Sport preparata per gare Slalom, nella categoria per cilindrate fino a 1150 cc

Motori V-8: albero motore piatto vs albero motore con perni di manovella a 90° - Cross-plane vs flat-plane

Motore Ford V-8 5.0 litri: nome in codice Coyote

Renault 5 GT Turbo: preparazione by CandelaSport

Chevrolet Performance LS427/570 crate engine: la versione migliorata dell'LS7 7.0 litri V-8 offerto come motore in cassa

Il colore MAZDA Artisan Red Premium