Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Attrezzature

USAG, il giravite elettrico 324 XP

Immagine
USAG  ha presentato la sua ultima novità: il giravite elettrico 324 XP capace di coniugare la velocità di un motore elettrico alla sensibilità di un giravite manuale. Il nuovo giravite elettrico USAG 324 XP avvita e svita velocemente ( 300 giri/min ), grazie alla sua batteria al litio da 3,6 V e 2 A/h . Il sistema di bloccaggio automatico del mandrino, all’interno dell’impugnatura, permette di finire il serraggio applicando la forza a mano. L’impugnatura è ergonomica realizzata in gomma resistente ad olii e prodotti chimici ed il prodotto è certificato con grado di protezione IP 54 . Il nuovo giravite è stato studiato per il serraggio rapido di parti delicate e per intervenire in spazi ristretti, per questo è anche provvisto di 5 LED frontali con un sistema di autospegnimento a 10 s . Il portainserti è magnetico con la ghiera a sgancio rapido.  Il  giravite elettrico USAG 324 XP  è ricaricabile mediante un semplice cavo USB C fornito in dotazione, ed è provvisto di un LED che seg

DACIA, solidità e affidabilità

Immagine
Noti per l’accessibilità e l’affidabilità, i veicoli  DACIA  sono rinomati anche per la robustezza dei componenti. Capita spesso di vedere DACIA Logan e DACIA Duster con diverse centinaia di migliaia di chilometri sul tachimetro! Questa reputazione non è casuale. I segreti della longevità dei veicoli  DACIA  sono (ancora) ben custoditi nei due laboratori situati presso il Centro Tecnico di Titu . A 45 minuti a nord-ovest di Bucarest , in Romania , gli ingegneri della Marca testano minuziosamente la qualità e la resistenza dei materiali interni ed esterni di tutti i modelli. Il loro obiettivo? Garantire ai clienti che il veicolo resisterà alla prova del tempo. Il loro metodo? L’invecchiamento accelerato. Come garantire ai clienti che il nuovo modello sarà in grado di mantenere il suo buono stato per tanti anni e, potenzialmente, per diverse centinaia di migliaia di chilometri? La risposta per  DACIA  sta a Titu , dove ogni anno vengono realizzati migliaia di test per verificare la re

Castrol, nuovo canale YouTube per la manutenzione "Do It Yourself"

Immagine
Castrol è sbarcata su YouTube per offrire ai clienti una guida semplice e chiara sulla manutenzione di base dei veicoli e su come scegliere l’olio più adatto per la propria auto o moto. I nuovi video spiegano la differenza tra i vari tipi di olio e il modo in cui sono stati formulati per proteggere i motori nelle comuni situazioni di guida: nel traffico cittadino con continui arresti e ripartenze, a velocità elevata o dalle lunghe percorrenze tra una manutenzione e l’altra. I clienti potranno anche trovare informazioni sugli additivi dell’olio motore e sulla differenza tra oli sintetici e convenzionali. Saranno presenti anche utili e dettagliati video che consentiranno di scongiurare le preoccupazioni di molti sull’effettuare autonomamente le attività di manutenzione di base. Gli utenti impareranno a cambiare l’olio motore del proprio veicolo in cinque semplici passaggi. Fra gli argomenti trattati, c’è anche il controllo del livello dell'olio, cosa fare se la pressione dell'o

Nissan, nuovo prototipo di impianto per produzione di batterie a stato solido

Immagine
Nissan presenta un nuovo prototipo di impianto per la produzione di batterie allo stato solido , situato all'interno del Nissan Research Center nella prefettura di Kanagawa . Nell'ambito del piano strategico a lungo termine Ambition 2030 , Nissan lancerà un veicolo elettrico con batterie allo stato solido sviluppate internamente entro l'anno fiscale 2028 . Realizzerà, inoltre, una linea di produzione pilota presso il suo stabilimento di Yokohama nell'anno fiscale 2024 , per la realizzazione di prototipi. Nissan ritiene che il costo delle batterie allo stato solido possa scendere a 75 dollari per kWh entro l'anno fiscale 2028 e a 65 dollari per kWh in seguito, portando alla parità di costo tra veicoli elettrici e veicoli a benzina. Si prevede che le batterie allo stato solido saranno una tecnologia rivoluzionaria per accelerare la popolarità degli EV . Queste batterie, infatti, hanno una densità di energia circa doppia rispetto alle tradizionali batterie agl

PEUGEOT, nuovi accessori grazie alla stampa 3D

Immagine
PEUGEOT reiventa gli accessori per l’auto grazie alla tecnologia innovativa della stampa 3D e a un nuovissimo polimero morbido. Una gamma di accessori che comprende un portaocchiali, un porta-lattine e un porta-telefono/porta-carte è stata creata appositamente per la recente PEUGEOT 308 ed è disponibile nella boutique online PEUGEOT Lifestyle . Questa è la prima volta che la tecnologia di stampa 3D viene utilizzata su accessori automobilistici, un'innovazione che è molto promettente per l'intera industria dell’auto. Risultato di un lavoro comune dei team di Design , Prodotto e Ricerca & Sviluppo di PEUGEOT in collaborazione con HP Inc. , Mäder ed ERPRO , questi accessori sono stampati in 3D utilizzando la nuova tecnologia di stampa 3D HP Multi Jet Fusion ( MJF ). L'obiettivo è offrire prodotti innovativi, piacevoli al tatto, leggeri, solidi e facili da usare, e che esaltano il benessere interno offerto da PEUGEOT 308 e dal suo nuovo PEUGEOT i-Cockpit® . L'

Stellantis sostiene i piani di crescita di Automotive Cells Company (ACC)

Immagine
Insieme ai suoi partner, Stellantis sostiene i piani di crescita di Automotive Cells Company ( ACC ), che intende trasformare l’attuale stabilimento Stellantis di Termoli , in Italia , in un nuovo impianto dedicato alla produzione di batterie e finalizza l’accordo per aggiungere Mercedes-Benz come nuovo partner alla pari con TotalEnergies/Saft e Stellantis . I partner si sono anche impegnati ad aumentare la capacità industriale di ACC ad almeno 120 gigawattora ( GWh ) entro il 2030 e ad ampliare lo sviluppo e la produzione di celle e moduli per batterie ad alte prestazioni di nuova generazione. " Siamo grati a tutte le persone coinvolte in questo investimento che assicurerà il futuro della grande comunità di Termoli ", ha dichiarato Carlos Tavares , CEO di Stellantis . " Trasformare l’impianto esistente per contribuire nella creazione di un futuro più sostenibile posiziona ACC come leader europeo nella produzione di batterie e riafferma, grazie alla collaborazio

LIQUI MOLY Gear Tronic III, il cambio olio completamente automatico

Immagine
LIQUI MOLY rende il cambio dell'olio per cambi automatici ancora più semplice. Il professionista dei lubrificanti ha presentato  Gear Tronic III , l'ultima generazione del concetto di officina di successo. Fino a pochi anni fa, il cambio dell'olio nei cambi automatici era complicato e complesso. Con Gear Tronic ,  LIQUI MOLY , lo specialista tedesco di oli e additivi, ha spianato la strada alle officine consentendo un cambio olio completamente automatico per le trasmissioni con convertitore di coppia , CVT e DSG . Il Gear Tronic III di ultima generazione rende queste operazioni ancora più semplici ed efficienti. La percentuale di veicoli con cambio automatico è in aumento in tutto il mondo. Anche nei Paesi in cui il cambio manuale era molto diffuso, le trasmissioni automatiche si stanno affermando. Man mano che aumenta la popolarità di questo sistema di trasmissione, aumenta anche la necessità di assistenza.  Gli esperti del club automobilistico tedesco ADAC consiglian

Lubrificanti Arexons PRO Motor Oil, si rinnova la gamma

Immagine
Arexons , azienda italiana da quasi 100 anni leader nei prodotti per il fai da te, la cura e la manutenzione dell’auto e l’industria, rinnova la linea di lubrificanti professionali Arexons PRO Motor Oil , un’ampia gamma di prodotti ideata per vetture e veicoli commerciali. In questo articolo, vi proponiamo ciò che l'azienda ha presentato per il settore auto.  La famiglia di lubrificanti di alta qualità nasce per rispondere alle nuove richieste del mercato. Tra gli obiettivi raggiunti con i nuovi lubrificanti Arexons ricordiamo i seguenti: motore più pulito e performante, minor consumo di carburante, riduzione delle emissioni, intervalli allungati per il cambio olio.  Le normative EURO imposte dai governi riguardo alle emissioni nocive, sempre più stringenti, fissano infatti i limiti sulle emissioni di   CO 2 ,  PM 10  e fuel economy sempre più in basso. Di conseguenza, i livelli qualitativi richiesti dagli organi internazionali quali, per esempio, ACEA e API , oltre a quelli degl

Bosch è partner per lo sviluppo della linea di produzione Industry 4.0 di Maserati MC20

Immagine
Bosch Rexroth , società del Gruppo Bosch e leader nelle tecnologie di automazione per il mondo industriale, è partner di Maserati nello sviluppo della linea di produzione Industry 4.0 della Maserati MC20 presso la storica sede della Casa del Tridente a Modena . Il Gruppo Bosch è pioniere da oltre 10 anni di questa nuova rivoluzione industriale. Il futuro della fabbrica è adattabile, connesso e modulare secondo Bosch che, nel tempo, è diventata fornitore e utente, non soltanto testando questa moderna forma di produzione nei suoi stabilimenti, ma anche introducendo soluzioni consolidate sul mercato. In questa visione l'uomo non segue più la macchina, ma accade il contrario. I prodotti partecipano attivamente alla loro produzione, navigano da soli attraverso il processo della linea e comunicano con uomini e macchine.  Macchine e robot si riconfigurano costantemente, veicoli per il trasporto autonomo consegnano i componenti, sofisticati sistemi robotici prelevano i pezzi in lavor

BMW Group utilizza sempre più acciai a basso contenuto di carbonio

Immagine
Il BMW Group continua a ridurre le emissioni di  CO 2  nella sua rete di fornitori come parte delle sue ambiziose attività di sostenibilità. Un importante contributo è dato anche dalla produzione di acciaio effettuata impiegando gas naturale o idrogeno ed energia verde, anziché risorse fossili come il carbone. Il BMW Group ha ora firmato un accordo con Salzgitter AG per la fornitura di acciaio a basso contenuto di carbonio. L'acciaio sarà usato nella produzione standard di automobili negli stabilimenti europei del BMW Group a partire dal 2026. Con questo gesto, il BMW Group amplia l’approvvigionamento di acciaio a basso contenuto di carbonio su due fornitori. L'obiettivo è quello di utilizzare l'acciaio a basso contenuto di carbonio per soddisfare oltre il 40% della domanda nei suoi stabilimenti europei entro il 2030, riducendo così le emissioni di  CO 2  fino a 400.000 tonnellate all'anno . " Questo è un passo importante nella riduzione sostanziale delle emi

Bosch include i veicoli dell’ex Gruppo FCA nella funzione Secure Diagnostic Access (SDA)

Immagine
Accesso alla diagnosi protetta ( Gateway di sicurezza ) sui veicoli dell’ex Gruppo FCA e informazioni dettagliate per la manutenzione e la riparazione anche dei veicoli Porsche con ESI[tronic] 2.0 Online . Dopo Volkswagen , Audi , SEAT , Škoda e CUPRA , Bosch include anche i veicoli dell’ ex Gruppo FCA nella funzione Secure Diagnostic Access (SDA) . La soluzione centralizzata, standardizzata e integrata nel software di diagnosi ESI[tronic] 2.0 Online consente un accesso diretto ai dati protetti dei veicoli e unifica le modalità individuali dei costruttori integrandole nella funzione diagnosi centraline del software Bosch ESI[tronic] 2.0 Online . In questo modo, le officine sono in grado di eseguire non solo le attività diagnostiche passive, ma anche quelle attive, per le quali spesso le singole case costruttrici richiedono un accesso a pagamento. Tramite il proprio ID Bosch , gli utenti ottengono un accesso completo anche ai contenuti diagnostici protetti dei veicoli dell’ ex Grup

SEAT, un kit di costruzione per connettere tutte le centraline di un nuovo modello

Immagine
Chi non ha giocato con un set di costruzioni da bambino? "Quanta emozione quando aprivamo una scatola e trovavamo una miriade di pezzi e componenti con cui iniziare una costruzione!". Ecco uno dei ricordi di Jesús De la Torre , Capo del Centro di Verifica e Messa a punto elettronica nel Centro di Sviluppo Prototipi di SEAT S.A. Ed è la stessa sensazione che ancora oggi lui e il suo team provano ogni volta che aprono le scatole contenenti centinaia di componenti per creare un simulatore, che è simile a un set di giocattoli da costruzioni su larga scala. La differenza è che ora non è un gioco. "Abbiamo la grande responsabilità di testare la comunicazione tra le centraline e il maggior numero possibile di sistemi coinvolti nella produzione di un nuovo modello. La sua qualità dipende da questo", ha sottolineato De la Torre .  Per un modello come SEAT Leon , per esempio, il team impiega più di due mesi ad assemblare sulla struttura metallica dalla forma molto simile a u

Articoli popolari

Il motore Toyota 2JZ-GTE, ancora oggi una leggenda

USAG, il giravite elettrico 324 XP

Auto presidenziali russe: le nuove Aurus

2020 Ford Puma Titanium X 1.0 Ecoboost Hybrid 125 CV, il meglio di ogni mondo

Il grado termico di una candela e i parametri del motore legati ad esso

Formula Italia, a 50 anni dall'esordio

Abarth 695 Tributo 131 Rally

Il funzionamento della valvola by-pass o blowby nei motori turbo, spesso definita anche valvola pop-off

Porsche 911 Sport Classic

Volkswagen lancerà un pick-up e un SUV rugged 100% elettrici negli Stati Uniti