Volkswagen Polo, una storia da raccontare

Una piccola auto che scrive una grande storia: quando, nel 1975, la Volkswagen Polo ampliò la famiglia Volkswagen, il nuovo modello venne sottovalutato da molti. Non s'era mai vista una Volkswagen così piccola. Ma, com'è noto, la vera grandezza sta nei dettagli. Così la Volkswagen Polo si affermò con la forza della sua originalità: venduta in oltre 18 milioni di esemplari in tutto il mondo, la Volkswagen Polo è oggi una delle vetture di maggior successo della sua categoria.

Volkswagen Polo, una storia da raccontare
Nell'immagine qui sopra, il frontale delle prime quattro generazioni della Volkswagen Polo.

La Volkswagen Polo plasma il segmento B. Si fa sempre valere per le sue soluzioni non convenzionali e avveniristiche e, nonostante le dimensioni compatte, offre uno spazio sorprendentemente ampio per le innovazioni. 

Ciò che la contraddistingue attraverso tutte le generazioni è un design preciso e senza tempo. Efficiente, adatta alla famiglia e divertente da guidare, piccola ma dinamica, sportiva per il tempo libero e quattro volte campionessa del mondo: la Volkswagen Polo è assolutamente versatile e convince ormai da 46 anni.

La Volkswagen Polo è il risultato di un costante lavoro di sviluppo e perfezionamento. Quando, nel 1975, la prima generazione del modello conquistò le luci della ribalta, la radicale compressione dell'idea Volkswagen in una lunghezza esterna di soli 3.500 mm rappresentò una novità assoluta. 

Da allora non ha mai smesso di crescere e diventare più adulta. Con la sua sesta generazione, ovvero la generazione a cui arriveremo con la storia iniziata in questo articolo e che proseguirà con i successivi, la Volkswagen Polo reinterpreta i valori tradizionali del segmento. 

Nel 2017 debuttò una Volkswagen Polo sviluppata completamente ex novo sulla base del pianale modulare trasversale MQB. Nel 2021 il modello si annuncia come il più evoluto membro della famiglia Volkswagen Polo, con una lunghezza che raggiunge ora i 4.068 mm, un design più affilato e una maggiore espressività. Completamente digitale, innovativa e intelligente. Con tecnologie e sistemi di assistenza premium ricavati dalle classi superiori, come per esempio l'IQ.DRIVE Travel Assist di ultima generazione, e una nuova struttura dell'offerta. L'ultima è ovviamente la migliore Volkswagen Polo di tutti i tempi, ma il passato di quest'auto occupa una parte importante della storia automobilistica europea.

Con la sesta generazione, quasi certamente la Volkswagen Polo scriverà un'altra pagina di questa storia di successo.

Archivio immagini: Volkswagen

Commenti

Articoli popolari

Il motore Toyota 2JZ-GTE, ancora oggi una leggenda

1991 Opel Calibra Turbo, 204 CV, trazione integrale e velocità massima di 245 km/h

Opel Astra, le origini del nome

Le auto realizzate dopo il Maggiolino che non furono mai prodotte in serie

2021 Audi Q3 e Audi Q3 Sportback sono disponibili con nuovi allestimenti

Evoluzione della Fiat Ritmo dal 1978 al 1985

Hyundai Grandeur Heritage Series EV Resto-mod

OSRAM amplia la propria gamma con le nuove lampade OSRAM LEDriving® XTR

Haval H2: arriva sul mercato il restyling

ZF e Microsoft Cloud insieme per la digitalizzazione, la connettività, la guida autonoma e l'efficienza aziendale